Navigazione veloce
1° Circolo Didattic… > papa giovanni XXIII

papa giovanni XXIII

papa_giovanniL’edificio che accoglie bimbi della prima infanzia in viale Giovanni XXIII a Bitonto, fu ultimato nel 1974 e consegnato alle autorita’ scolastiche nel 1980.

Per molto tempo la struttura scolastica, leggermente sopraelevata rispetto al piano stradale e situata al centro di un grande giardino, non ha avuto una denominazione ufficiale.

Sollecitate, noi insegnanti, a dedicare la scuola ad un grande educatore della storia, ci è sembrato oltremodo giusto offrire questo privilegio a Giovanni XXIII, considerando che per molti anni il Papa abbia rivolto il suo sguardo benevolo e il suo sorriso compiaciuto, non solo sul viale, ma anche sulla culla che ha accolto e accoglie i bimbi dai tre ai sei anni con le rispettive insegnanti.

Riportando testualmente un suo messaggio:

a tutti gli uomini di buona volontà spetta un compito immenso: il compito di ricomporre i rapporti della convivenza nell’amore, nella verità, nella libertà e nella giustizia”.

Giovanni XXIII, uomo di non comuni qualità umane, affida a noi educatori il compito di promuovere sin dalla tenera età la formazione di persone libere, responsabili partecipi alla vita della comunità tutta.

A noi educatori, quindi, il compito di

“abbandonare l’individualismo per impregnare la società con i valori

  • della solidarieta’
  • dell’accoglienza ai piu’ deboli
  • dell’impegno per ridurre la diseguaglianza culturali ed economiche
  • della ricerca del dialogo e della pace”.

Con l’esempio della sua umile vita, con l’esempio dei suoi discorsi semplici, con l’esempio dei suoi gesti d’amore, Papa Giovanni XXIII indica a noi tutti un cammino da percorrere oggi e sempre.